Uve

GRECO

Vitigno utilizzato sia in purezza che con altre uve. Vino dal colore giallo dorato, di profumo intenso. Di buona gradazione alcolica, ricco di corpo, sapido e vellutato. Produce anche vini da dessert e spumanti.

Provenienza: Grecia.
Comprensorio di coltivazione: da prima è stato coltivato in Calabria poi si è diffuso in Campania e Puglia.
Foglia: media trilobata, pagina superiore verde carico, glabra, pagina inferiore verde chiaro, aracnoidea.
Grappolo: medio – piccolo, serrato, cilindrico – conico, spesso alato.
Maturazione: 1° decade di ottobre.
Peso medio grappolo: 220 g.
Proprietà enologiche: vinificato da solo, genera un vino giallo dorato, armonico, poco acido, con profumo delicato. Può dare origine ad ottimi vini liquorosi.

 

MALVASIA

Utilizzato in purezza o con altri vitigni locali.Giallo paglierino, leggermente sapido, armonico e piacevole.

Provenienza: Grecia.
Comprensorio di coltivazione: Puglia.
Foglia: medio grande, 5 lobi , profondo superficie verde superiore , luce superficie inferiore verde , tomentoso.
Grappolo: grande , lungo , piramidale , alato.
Maturazione:  3° decade di settembre - prima decade di ottobre.
Peso medio spolverino: 350 g.
Proprietà enologiche: produce un vino di colore giallo paglierino intenso , profumo molto leggero, saporito , fine bevitura. Solitamente miscelato con altre uve.

 

FIANO

Presenta una buona attitudine all’invecchiamento in bottiglia e se raccolta per tempo e vinificata in purezza costituisce una ottima base per la spumantizzazione. In passato l’uva era consumata anche per il consumo fresco. Colore paglierino scarico (dorato se fermentato con la vinaccia). Sapore fresco ed asciutto, richiamo di nocciole tostate.

Provenienza: conosciuto già dagli antichi latini. Le api erano attratte dai suoi dolci grappoli, per cui era chiamato Apino, successivamente il nome è stato trasformato in Fiano.
Comprensorio di coltivazione: avellinese, circa due secoli fà fu introdotto nella Murgia barese e tarantina.
Foglia: media orbicolare, tri-pentalobata, pagina superiore verde chiaro, pagina inferiore cotonosa.
Grappolo: medio – piccolo.
Maturazione: 3° decade di settembre – 1° decade di ottobre.
Peso medio grappolo: 200 g.
Proprietà enologiche: colore giallo paglierino sbiadito, gradevole, leggero, fresco, tenue, asciutto, ambonico, a volte ha un sapore di nocciole infornate.

Questo sito usa i cookies solo per facilitarne il suo utilizzo aiutandoci a capire un po' meglio come lo utilizzi, migliorando di conseguenza la qualità della navigazione tua e degli altri. Clicca qui prima di proseguire...