Vini

Gravina Bianco D.O.P.

Uno dei vini bianchi più antichi d’Italia. La sua produzione risale addirittura al VI secolo avanti Cristo. I suoi vitigni, importati dalla Magna Grecia, hanno trovato in loco il loro perfetto habitat. Insignito della DOC nel 1983 è attualmente prodotto esclusivamente dalla Botromagno che lo esporta in oltre 11 paesi del mondo.

 
scheda tecnica

- Vitigni: Greco 60%, Malvasia 40% con possibilità di aggiunte di Fiano e Bianco di Alessano.
- Denominazione: Gravina – Bianco DOP.
- Resa di uva per ettaro: 80 q.
- Fermentazione: In vasche d’acciaio inox a temperatura controllata.
- Temperatura di fermentazione: 14°-16°C.
- Durata della fermentazione: 15 giorni.
- Affinamento: 4 mesi in vasche d’acciaio inox.
- Gradazione alcolica: 12,50% Vol.

proprietà organolettiche

Aspetto visivo: Brillante, di colore giallo paglierino con riflessi verdolini.
Olfatto: Fragrante, fruttato: mela, pesca, albicocca, ananas.
Gusto: Piacevole, fresco con una spiccata vena acida, resta a lungo sul palato.

abbinamenti gastronomici

Ostriche, pesce crudo e crostacei, minestre speziate, cucina asiatica, carni bianche.

temperatura di servizio

Si consiglia di servirlo a 12 °C

 

Poggio al Bosco Gravina Bianco D.O.P.

Selezione particolare di un vino prodotto da vigna singola, situata in una zona incontaminata al confine con il Bosco Difesa Grande, il più importante polmone verde della Puglia Centrale, a 600 m s.l.m ..
Un vigneto impiantato nel 1991 con il preciso obiettivo di trame delle uve di grandissima qualità. 5.000 ceppi per ettaro, spalliera,con potatura Guyot con uve da selezione zonale durata oltre 10 anni in collaborazione con l’Università di Agraria della Basilicata, su terreni dotati di buon scheletro e ciottolo bordolese, elevata escursione termica tra giorno e notte e ventilazione costante ed ottimale.

 
scheda tecnica

- Vitigni: Greco Mascolino, Greco, Malvasia.
- Denominazione: Gravina- Bianco DOP.
- Zona vitivinicola: Difesa Grande – agro di Gravina in Puglia.
- Vigneti: Vigna del Bosco.
- Terreni: Substrato calcareo,ciottolo bordolese.
- Anno d’impianto: 1991.
- Altitudine: 600 m s.l.m .
- Esposizione dei vigneti: Sud/Ovest.
- Sistema di allevamento: Spalliera.
- Tipo di potatura: Guyot.
- Densità di ceppi ettaro: 5.000.
- Resa di uva per ettaro: 50 q .
- Epoca di vendemmia: fine Settembre inizio Ottobre.
- Fermentazione: fermentazione in vasche di acciaio a temperatura controllata di 16° -18°C.
- Durata della fermentazione: 1 5 giorni.
- Fermentazione Malolattica: Non svolta.
- Affinamento: In vasca di acciaio in presenza di lieviti per 4/5 mesi, in bottiglia per 4-6 mesi.
- Dati analitici del vino: AT 5.90 g/1- pH 3.48.

proprietà organolettiche

Aspetto visivo: Paglierino intenso.
Olfatto: Sentore di mela, pesca, melone e miele.
Gusto: Fruttato, fragrante, acidità equilibrata.

abbinamenti gastronomici

Ostriche, pesce crudo e crostacei, minestre speziate e salsate, cucina asiatica, carni bianche.

temperatura di servizio

Servire a 13°C dopo averlo opportunamente scaraffato.

Questo sito usa i cookies solo per facilitarne il suo utilizzo aiutandoci a capire un po' meglio come lo utilizzi, migliorando di conseguenza la qualità della navigazione tua e degli altri. Clicca qui prima di proseguire...